Ultimi articoli Tutte le categorie

Sulla memoria – Aurelio Porfiri

Sembrerà forse strano per qualcuno che io debba parlare di qualcosa così impalpabile come la memoria in rapporto al fare musica, abituati come siamo ai vari spartiti e sussidi vari che ci aiutano a ricordare quello che dobbiamo suonare o cantare. Ma, non dimenticate mai, questi “aiuti” sono un fenomeno abbastanza recente, infatti prima dell’invenzione della notazione la memoria giocava la parte da leone. Abbiamo già detto di come la notazione ha senz’altro portato benefici di un certo tipo, ma da un altro, se mi è permesso dire in questo senso, ci ha allontanato da...

Sulla cartellina per gli spartiti – Aurelio Porfiri

Forse per chi non è un direttore di coro non sembrerà che il tema della cartellina che contiene gli spartiti da usare nei concerti per i cantori, sia un tema importante. Lo capisco, in effetti non lo è neanche per il direttore di coro stesso, fino a quando non deve affrontare questo tema. Ma in fondo questo è un tema che poi riguarda anche i solisti, anche la musica cameristica. In questo caso di solito il problema è risolto con l’uso di un leggio, cosa che anche alcune formazioni corali usano. Ma per formazioni numerose non è certamente molto pratico, senza contare che bisogna...

Sul diapason – Aurelio Porfiri

Avete presente quelle persone che ad ogni nota che viene emessa da un coro o da un solista sono lì a tormentare il loro diapason per controllare l’intonazione? Penso che questa sia una visione comune a tutti coloro che hanno a che fare con la musica. Ora, naturalmente l’intonazione è certo importante, ma non bisogna farne un totem nel modo sbagliato. Ci sarebbe da riflettere sul fatto che l’accordatura del La a 440 hertz è cosa del secolo passato e raggiunta poi dopo molti compromessi. Certo ha la sua utilità il fatto che essa sia standardizzata in modo che ci si trova...

Sullo spartito musicale – Aurelio Porfiri

Per chi è musicista, cantore, organista, direttore….ci avete mai pensato a quanti pezzi di carta vi sono passati per la mano? In effetti non potremmo farne a meno, visto che ci ricordano le melodie, le armonie, i ritmi. Noi lo diamo per scontato, perché oramai siamo così abituati che ci sembra naturale che questo accada. Eppure c’era un tempo in cui gli spartiti non esistevano, c’era un tempo, forse felice, in cui la memoria elaborava e variava le composizioni a seconda dell’estro dell’esecutore. Oggi il poter annotare tutto ci aiuta senz’altro da un...

La forza della preghiera: padre Giovanni Garbolino – Aurelio Porfiri

Al tempo in cui ero organista in San Pietro, ricordo di un anziano prete che mi fu introdotto da una signora che conoscevo tramite padre Zoffoli, di cui ho parlato in precedenza. Questo prete, un missionario della Consolata, mi faceva una proposta che sul momento mi fece trasalire, e non in senso del tutto positivo. Questa proposta era di suonare per la loro veglia di preghiera mensile, che si svolgeva in un chiesa molto vicina a dove vivevo (e su questo non c’era problema) e che sarebbe andata avanti da tarda sera fino al mattino, insomma stare 6 o 7 ore all’organo. Il prete che...

Lottare per la fede: padre Enrico Zoffoli – Aurelio Porfiri

Ho visto poche persone che sapevano coniugare la mitezza nei modi con la forza nelle azioni come padre Enrico Zoffoli, passionista. L’ho conosciuto circa 23 anni fa e sono stato suo discepolo per dei corsi di filosofia che teneva presso una sala del convento della Scala Santa in Roma. Oramai sono più di 20 anni che ci ha lasciati, ma quando si parla di lui ancora si fa riferimento alla questione dei neocatecumenali, di cui fu non nemico, ma inflessibile osservatore. In effetti tutta la sua opera filosofica e teologica è passata in secondo piano per dare spazio solo a quella polemica...

Musica e genio: il Cardinale Domenico Bartolucci – Aurelio Porfiri

  Nell’anno 2017 abbiamo considerato molti anniversari nell’ambito del cattolicesimo. Citando a memoria, penso al centenario delle apparizioni di Fatima, i 90 anni di Benedetto XVI, i 10 anni del Motu Proprio Summorum Pontificum, i 10 anni della lettera di Benedetto XVI ai cattolici cinesi. Sicuramente ce ne sono altri. Io vorrei ricordare ancora i 100 anni dalla nascita del Maestro e Cardinale Domenico Bartolucci, che ricordo non solamente perché fu mio insegnante, ma perché lo ritengo un genio assoluto, il più grande autore nel campo della musica sacra nel XX secolo....